Spesso nel mondo dei cammini si discute sul rapporto tra turismo e viandanza, sulla correttezza di questi rapporti, sull’eticità di compagnie turistiche che portano sul territorio gruppi chiassosi di turigrini che spezzano la presunta purezza delle Vie. Potremmo parlare per ore anche di “pellegrini irresponsabili” che pretendono servizi dimenticando che “il pellegrino accetta, non pretende” o che “il cammino si crea camminando” come scriveva Machado nel suo celebre scritto.

Noi in Sicilia abbiamo deciso di incamminarci lungo un sentiero di consapevolezza e di responsabilità. Sappiamo che nulla è nostro, che le vie sono patrimonio di tutti, della nostra terra, di chi la vive, di chi la frequenta e la rende viva.

Per questo vogliamo proporre a tutti i Tour Operator, Agenzie di Viaggio o Guide Autonome che organizzano gruppi guidati sulle Vie Francigene di Sicilia® delle soluzioni etiche e responsabili di cofinanziamento dei progetti turistici.

In parole povere, voi scegliete i nostri cammini e noi vi chiediamo di scegliere di sostenere il nostro progetto, destinando parte del costo del pacchetto a fini sociali che miglioreranno il cammino e lo renderanno più partecipato.

Abbiamo individuato tre progetti da scegliere e proporre ai vostri clienti che hanno un forte impatto sia sulle comunità che sui luoghi attraversati.

Progetto n.1 “Albero Seduto

Spesso si attraversano tratti di via che non hanno zone alberate e che sono privi di zone di sosta attrezzate. Abbiamo provato a mettere insieme le due esigenze e vi chiediamo di aiutarci a realizzare queste sedute ecosostenibili che integrano lo spazio verde con un sistema di pallet riciclati a basso impatto.

Garantire una sosta al pellegrino e garantirgli l’ombra ci sembra un bel modo per lasciare un segno del vostro passaggio.

Il costo complessivo della panca alberata è di 240€ + iva.

 

 

 

 

Progetto n. 2 “Un letto per amico

Rendere più ospitale un luogo significa migliorare complessivamente il livello delle accoglienze lungo le Vie.

Al Santuario di Tagliavia, lungo la tappa 2 della Magna Via Francigena, tra S.Cristina Gela e Corleone, un gruppo di suore e frati della Comunità accoglie con rispetto e amore i pellegrini. Questi letti ne miglioreranno l’accoglienza che adesso è in accantonamento.

Il costo complessivo del letto a castello, compreso di materassi, è di 240€.

 

 

Progetto n.3 “Segnali di responsabilità

Tracciare e lasciare un segno. Tracciare e rendere sicura la Via per chi verrà dopo di noi, per chi non conosciamo nemmeno, per chi si affiderà a quelle strisce di vernice spray e al nostro pellegrinetto siculo che cambia colore ogni volta che cambiate tratta.

Decidete di sovvenzionare l’acquisto di un kit di segnalazione (4 bombolette spray resistente, stencil, dispositivi di sicurezza come mascherina e guanti) e “lascerete il segno“.

Il costo complessivo di un kit è di 60€.

 

 

 


Ecco le nostre proposte progettuali.

Vi chiediamo di presentarle ai vostri clienti e scegliere uno dei tre progetti sui quali lasciare la vostra donazione.

Al raggiungimento della cifra utile per l’acquisto di uno dei tre progetti, daremo subito comunicazione sui nostri canali.

Al T.O. o agenzia più virtuosi, che si contraddistinguerà nelle donazioni, manderemo una targa di ringraziamento a fine anno insieme ai nostri gadget.

Questo l’IBAN di Banca Etica : IT 23 L 03599 01899 0501 8853 3564 intestato a “Associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia”. A scanso di equivoci, Banca Etica si appoggia a Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo del Nord Est PADOVA Via G.A.Longhin, 2135129 Padova, Italia.

Nella causale indicate  “donazione progetto 1 albero seduto” oppure “donazione progetto 2 letto” oppure “donazione progetto 3 spray“.