Racalmuto

Comune di Racalmuto

TUTTI
Fonti
Luoghi di culto
Servizi
Ristorazione

Cenni storici e sul territorio:

Racalmuto è un centro agricolo di circa 9.000 abitanti, a pochi kilometri da Agrigento. Il paese fu un feudo della famiglia La Grua fino al 1812 ma affonda le sue radici nelle dominazioni arabe. Il nome del paese deriva infatti, molto probabilmente, dall’arabo Rahal Maut che può essere tradotto in “Villaggio morto”, perché quando gli arabi vi giunsero, trovarono la popolazione quasi sterminata dalla peste. La conformazione urbanistica del paese è medievale, ed è in quest’epoca che il paese ha conosciuto il suo massimo splendore, assumendo l’aspetto che oggi mostra. L’attrazione principale del paese è il castello dei Chiaramonte, un maestoso maniero che si trova nel centro storico del paese, in piazza Umberto. Di grande interesse è l’architettura religiosa: ci sono bellissime chiese come la Chiesa Madre, dove sono custodite alcune tele del pittore Pietro d’Asaro e la chiesa di Santa Maria del Monte, posta al culmine di una scenografica scalinata. Infine Racalmuto è la cittadina che ha dato i natali allo scrittore Leonardo Sciascia, che qui ha vissuto buona parte della sua vita. E a lui sono dedicati la Fondazione Leonardo Sciascia e il Parco Letterario Regalpetra, per promuoverne il pensiero e le opere. Ad affascinare i visitatori è la grande pinacoteca che raccoglie oltre duecento ritratti di scrittori, quasi tutti donati da Leonardo Sciascia. Tra questi, molte opere di Clerici, Guccione, Guttuso, Caruso, Tranchino e Chagall.

Cultura e arte:

Altri itinerari integrati: