Municipio de Prizzi

Ricettività
TODOS
Receptividad
Fuentes
Servicios
Lugares de culto

Cenni storici e sul territorio:

Prizzi è un comune italiano di 5.153 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia.

Prizzi è collegata a Palermo e Corleone attraverso le autolinee AST, verifica gli orari sul sito

Le origini del Comune di Prizzi sembrano risalire dai superstiti della città sicana Hippana che, nel 258 a.C., originarono il Castello di Prixis.

La città di Hippana è stata probabilmente fondata da Gerone, intorno al 480/476 a.C. Si narra che, in seguito ad un assalto dei Romani, gli Hyppani si rifugiarono sulla Montagna di fronte, da qui la nascita del popolo di Prizzi.

Nei secoli la cittadina, che ha conservato intatto il suo fascino medievale, ha subito innumerevoli dominazioni che ne hanno ampliato l’importanza. Poco alla volta e per un insieme d’eventi favorevoli, Prizzi si costituisce capoluogo dei casali e villaggi vicini e si attribuisce un esteso entroterra che diviene la sua provincia. Questo territorio su cui Prizzi riesce ad imporsi, nel 1155 viene smembrato da Matteo Bonello, signore normanno di Prizzi, che ne assegna una parte al monastero di Sant’Angelo e una parte al monastero di San Cristoforo. La donazione di Matteo Bonello al monastero di Sant’Angelo fonda l’attuale territorio comunale di Prizzi.

Cultura e arte:

Aree archeologiche:

Siti protetti:

Altri itinerari integrati:


Galeria de imagenes

ATTENZIONE! Tappa 7: il passaggio dal guado del ponte romano, dopo Campofranco, è interrotto. Prendere la variante invernale!Link alla tappa
+