Cammino Inaugurale
“Magna Via Francigena”

In via eccezionale e per inaugurare la Magna Via Francigena in tutti i centri e i borghi che attraversa l’Associazione “Cammini Francigeni di Sicilia” organizza insieme alla Staff di progetto, un cammino inaugurale molto particolare. Dieci giorni e quasi 170 km di cammino per contribuire alla scoperta e alla diffusione del patrimonio della Magna Via Francigena, del suo territorio e dei suoi paesaggi, come nuovo tracciato di cammino in Sicilia che unisce culture e storie attraverso il Mediterraneo.

Info
Abbiamo ricevuto molte adesioni e non sono più disponibili posti per il primo turno in partenza il 18 giugno. Visto l’alto numero di richieste, abbiamo riaperto le iscrizioni in via straordinaria, per i turni del 19 e del 20 giugno: sono disponibili 3 posti il 19/6 e 3 il 20/6.

Chi
L’Associazione di Volontariato Culturale ONLUS “Cammini Francigeni di Sicilia”, insieme all’equipe di progetto “Magna Via Francigena”, in collaborazione con Assessorato Regionale al Turismo Sport e Spettacolo, comuni, istituzioni culturali, associazioni e comunità locali.
Il progetto “Magna Via Francigena” è in continuità con l’esperienza pluriennale dell’Associazione proponente “Cammini Francigeni di Sicilia”, iniziata nel 2009 con la fase di ricerca e nel 2013 sul campo, dopo le esperienze del Cammino di Santiago, poi della Via Francigena e della Via di Francesco tra Lazio e Umbria.

Cosa
Cammineremo per dieci giorni seguendo le tracce dell’antica Magna Via Francigena, strada militare e commerciale romana, bizantina, araba e infine normanna, che collega Palermo ad Agrigento.

Il cammino è stato il nostro strumento per affrontare lo studio multidisciplinare del territorio interessato dal tracciato e produrre un’analisi complessa e stratificata del suo patrimonio storico-archeologico, culturale, sociale e ambientale. Abbiamo unito i tracciati di età tardoantica e quelli prevalentemente medievali, tutelando la percorribilità in sicurezza.

Quando
Il cammino inizierà il 18 giungo 2017, da Palermo. Il secondo gruppo partirà il 19 e il terzo il 20 giungo. L’arrivo ad Agrigento è previsto per il 27 giungo per il primo gruppo, il 28 e il 29 per il secondo e terzo gruppo.

Ogni gruppo si raccoglierà alla Cattedrale di Palermo alle ore 7.15-7.30

Dove
Siamo in Sicilia e iniziamo il percorso che dalla Palermo Arabo-Normanna si snoda per 170 km verso Agrigento, in un coast to coast tutto in salsa siciliana. Cammineremo verso la Rocca di Agrigneto e il Mar Mediterraneo, con le seguenti tappe intermedie: Santa Cristina Gela – Santuario di N.S. di Tagliavia – Corleone – Prizzi – Castronovo di Sicilia – Cammarata/San Giovanni Gemini – Sutera – Racalmuto – Joppolo Giancaxio e Agrigento, passando per tutti i centri della Magna Via.

Questo invece il planning dei vari giorni:

18-19-20 Palermo e Monreale –  Piana degli Albanesi > Santa Cristina Gela/Masseria. Km 12.

19-20-21 da Santa Cristina Gela/Masseria > Santuario Tagliavia. Km 10

20-21-22 Santuario Tagliavia > Corleone. Km 10,6

21-22-23 Corleone > Prizzi. Km 19,7

22-23-24 Prizzi > Castronovo. Km 23,9

23-24-25 Castronovo > San Giovanni Gemini > Cammarata. Km 12,7

24-25-26 Cammarata > Sutera. Km 20,3

25-26-27 Sutera > Campofranco > Milena > Racalmuto. Km 25,7

26-27-28 Racalmuto > Grotte > Aragona > Joppolo G. Km 22,4

27-28-29 Joppolo >Agrigento. Km 13,2

Perché
Cammini Francigeni di Sicilia si è impegnata a collaborare con le Amministrazioni del progetto “Magna Via Francigena” ad avviare il processo di riqualificazione dei territori della Magna Via, attraverso la promozione delle pratiche di turismo sostenibile e responsabile. Da antica strada ormai usata in modo sporadico dai pastori per la transumanza, la Magna Via Francigena si trasforma sotto i nostri occhi in un nuovo tracciato d’unione attraverso il Mediterraneo, disegnato per il cammino e per il viaggio lento. Il progetto è iniziato nel 2015 e proseguirà fino al 2017.

Come
Saremo un ampio gruppo, composto di studenti, ricercatori, professori, liberi professionisti, tecnici  e appassionati di cammino. Cammineremo mediamente 20-25 km al giorno, ma non saremo supportati da nessun mezzo per il trasporto dei bagagli, quindi vi chiediamo di prestare attenzione all’essenzialità: tuto quello che volete lo porterete sulle vostre spalle. Dormiremo in spazi messi a disposizione dai partner del progetto pubblici e privati (centri e strutture religiose, b&b, masserie e soprattutto accoglienze domestiche delle molte persone che stanno collaborando al progetto di #ospitalitàdiffusa.
Lungo il cammino, studieremo insieme le possibili strategie di rigenerazione della Magna Via Francigena, in un quadro multidisciplinare e in stretta collaborazione con gli amministratori locali che ad ogni tappa verranno ad incontrarci. Per offrirvi una proposta di cammino concreta, oltre alle attività quotidiane del camminare e raggiungere le varie tappe, abbiamo programmato degli incontri con realtà territoriali in alcune delle località interessate dal percorso.

Iscrizione
Non avete pagato nessuna quota di iscrizione proprio per lo spirito del progetto. Le spese a carico di ciascun partecipante sono il vitto che ognuno, nei limiti del luogo in cui ci fermeremo, è libero di scegliere e a cui dovrà personalmente provvedere ad eccezione delle tappe di Santa Cristina Gela e di Cammarata, dove ci fermeremo in due masserie che offrono un pacchetto completo di cena €15/20 + pernotto-colazione €20 + cestino pranzo per la tappa successiva €5; per l’alloggio, la nostra associazione si è premurata di individuare con le Amministrazioni locali, il miglior luogo di accoglienza che possa mantenere un prezzo concordato e ribassato, anche rispetto alle normali tariffe, che va dal donativo ad un massimo di 20€ a notte. Nel calcolo del costo va tenuto conto anche delle spese del bus che ci condurrà da Monreale a Piana degli Albanesi il primo giorno e la cui quota è di circa 10€/persona.

Per motivi di sicurezza, vostra e nostra, abbiamo rintracciato una compagnia assicurativa, la Cattolica, che ci ha proposto un’assicurazione di gruppo del valore di 5€/persona, per attività escursionistica di base, dato che noi non ci occupiamo di condurre camminatori ed escursionisti in giro ma prestiamo volontariamente il nostro contributo.

Non ci sono iscrizioni da pagare alla nostra associazione, nessun obbligo da versare se non il rispetto per chi ha organizzato tutto il cammino e la correttezza da parte di chi ha dato la propria conferma di partecipazione. Noi blocchiamo un posto letto in molte strutture e annullare da adesso al giorno della partenza comporterà il pagamento di una cifra cautelativa di 20€ a compenso delle spese di alloggio “prenotato”.

Credenziale

La Credenziale del Pellegrino è un documento che avvalora il pellegrinaggio e il Cammino di ciascun pellegrino. Distribuiremo le credenziali al luogo d’appuntamento (alla Cattedrale di Palermo ndr.). La Credenziale permette di usufruire di tutta la rete di strutture francigene e di apporre i timbri dei luoghi di accoglienza.

E’ un documento che noi stampiamo e distribuiamo solo ad offerta. Non avrà mai un costo perché non crediamo serva far pagare come un gadget, un documento che è parte della cultura pellegrina che vogliamo passi in Sicilia. Tutto il ricavato viene reinvestito per la segnaletica orizzontale a vernice dei percorsi, frecce e stencil, che migliorano la sicurezza del Cammino.

Potrete lasciare la vostra donazione, o sul posto o tramite bonifico su questo conto:

IBAN Banca Etica : IT23L0359901899050188533564 intestata a “Associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia”.

Autofinanziamenti

Abbiamo pensato sia più solidale ed etico che ciascuno di voi possa valutare la possibilità di aiutare e sostenere un progetto di autofinanziamento che aiuti le strutture “pellegrine” della Magna Via Francigena.

Vi proponiamo un paio di progetti che stiamo seguendo e che voi potete scegliere, liberamente, di aiutare. Potete donare, se volete anche tramite PayPal, alla carta 5126693616067633 intestatario Ass. Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia.

  • Il Santuario di Maria S.S. del Rosario di Tagliavia (Corleone-Pa) ospita in pieno regime di donazione i pellegrini che passano. Una giovane comunità di frati e suore, la Comunità Cinque Pietre, (http://www.cinquepietre.org/index.php) ha in custodia il Santuario e l’accoglienza. In accordo con la Diocesi di Monreale, vorremmo donare dei letti a castello con relativi materassi. Il costo di un letto a castello, con rispettivi materassi è di 193,07€. Se volete aiutare questo progetto potete effettuare la donazione indicando: “SOSTEGNO PROGETTO TAGLIAVIA”
  • La “Casa di Paolo“, al quartiere Kalsa di Palermo si spende da anni per educare i ragazzi palermitani ad un futuro diverso. Le idee di Giovanni e Paolo rivivono nelle azioni dei volontari del Movimento Agende Rosse fondato dal fratello di Paolo, Salvatore Borsellino. Crediamo nel loro progetto, lo appoggiamo e ci sentiamo di sceglierlo come linea di autofinanziamento. All’associazione di volontari che gestisce anche un ostello pellegrino a 8 posti, serve un aiuto per le spese vive, Internet, la luce, il gas. Se volete aiutare questo progetto potete effettuare la donazione indicando “SOSTEGNO PROGETTO BORSELLINO”.

Preparazione al cammino

Per rispondere ad ogni vostra domanda, si spera, abbiamo predisposto sul sito il link: http://www.magnaviafrancigena.it/domande-e-risposte/ mentre per un consiglio sulla strumentazione tecnica da portarsi, potrete consultare il link: http://www.magnaviafrancigena.it/lo-zaino/.

Contatti

Puoi raccontarci chi sei, perché ti interessa partecipare e cosa ti aspetti dal progetto.