Continua la promozione dei sentieri a “ITB Berlin” e a “Fa’ la cosa giusta”. 

Delegazioni tra i partner della Magna Via Francigena si sono alternate nel far conoscere il progetto, in Italia come in Germania. Prima a Berlino, in occasione di ITB Berlin, la più grande fiera del turismo di tutta la Germania.

Nata nel 1966, ha subito negli anni un crescente aumento degli spazi espositivi, contando tra gli espositori 10.000 presenze che si attestano sui 180.000 per i visitatori.

Alla manifestazione, che si è svolta dall’8 al 12 marzo i concetti  più utilizzati dall’assessore Anthony Barbagallo sono stati tre: turismo sostenibile, promozione dei percorsi naturalistici ed enogastronomici e manifestazioni teatrali. “Vogliamo sfruttare questa importante vetrina internazionale della fiera di Berlino– ha spiegato – per intercettare, attraverso una variegata offerta, un flusso turistico in continua crescita che sceglie la nostra Regione come meta preferita. Quest’anno sara’ l’anno internazionale del turismo sostenibile e, per questo, abbiamo puntato molto su iniziative e progetti che riguardano questo segmento turistico”. Tra queste, il cammino della Magna Via Francigena è un’offerta che ha proprio la natura come uno dei punti cardine degli itinerari possibili.

Il 10 marzo, un’altra delegazione a “Fa’la cosa giusta” in quel di Milano era già pronta ad accogliere i prossimi turisti desiderosi di divenire i primi pellegrini ufficiali che percorreranno in toto, o in parte, i 160 km  in sentieri che separano Palermo da Agrigento. Le istituzioni italiane sono state presenti in maniera rilevante, grazie alla partecipazione di Regione Lombardia, Regione Sicilia, Regione Umbria e del Comune di Milano.
550 sono stati i giornalisti accreditati, con una copertura televisiva nazionale di Sky, troupe Rai nazionali e regionali, uscite su tutte le maggiori testate nazionali e locali, cartacee e online. Le radio nazionali hanno dedicato
interviste agli organizzatori ed espositori della fiera. Inoltre, hanno partecipato 124 scuole, dai piccoli delle scuole dell’infanzia, fino ai ragazzi delle superiori, per un totale di oltre 2800 studenti.


Oltre a uno spazio tutto dedicato ai cammini siciliani presso lo stand Sicilia, è stata la volta della conferenza “La Sicilia: un mistero camminato. Tra Vie Francigene e percorsi di turismo religioso e sostenibile” in cui sono intervenuti  Angelo Attolico, Davide Comunale, Luca Bruschi, Miriam Giovanzana e Paolo Piacentini.

Non poteva mancare uno spazio dedicato al buon cibo quando si parla di Sicilia: l’occasione è stato lo show cooking di Giuseppe Sparacello, pasticcere e titolare de “La Dolce Tentazione” di Castronovo di Sicilia. La sua torta del pellegrino non solo è stata assaggiata e sapientemente realizzata sotto gli occhi dei visitatori di  “Fa’ la cosa giusta”, ma è parte integrante delle proposte enogastronomiche che offre la tappa di Castronovo di Sicilia.

 

Previous reading
Conosci la Magna via Francigena a “U ballo di diavuli” di Prizzi
Next reading
Magna via Francigena: al via il progetto